FAQ    Cerca    Lista degli utenti    Gruppi utenti    Registrati    Profilo    Messaggi Privati    Login  

Che invidia il paradiso cristiano...
Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Il tempio di Diana
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
butterfly



Registrato: 28/12/07 20:13
Messaggi: 124
Località: dintorni di Milano

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2008 1:07 am    Oggetto: Rispondi citando

MI piace il quote di Schopenauer che ho studiato pochissimo e viene solitamente bollato come pessimista. Ci ritrovo un pezzo di filosofia Vedanta, a me molto cara.
E' la separazione percepita che ci fa temere la morte. Noi non siamo mai separati dalla vita, altrimenti non saremmo nemmeno qui adesso. La Vita ci nutre in ogni momento ed è la grande Vita.
Poi ci sono le nostre piccole vite con tutti i loro limiti che meritano tutto il rispetto e non avrebbe senso sminuirle. Negare il dolore, la perdita, i limiti, le gioie temporanee, le paure è da folli, attaccarcisi con denti e piedi anche.
Il messaggio di Maru è molto umano ed è pieno di senso, perchè anche chi si interessa di ciò che non è solo la sedia, il tavolo, il pane, il vino, la f... è cmq sempre umano e non molto illuminato!

Per come vedo io le cose, il mio desiderio finale è proprio l'Uno indiviso Very Happy
Da lì sento venire tutto come una Sorgente inconoscibile a noi nella sua interezza, inimmaginabile, priva di forma, ma che allo stesso tempo comprende tutte le forme.
Le vie orientali che credono nella reincarnazione indicano una cosa simile come scopo finale. Dico "simile" perchè in realtà hanno differenze anche abbastanza marcate.
Intanto non sono d'accordo su cosa effettivamente si reincarni. Il Buddha non ha mai parlato di anima nella sua predicazione originaria, di cui la scuola Theravada si professa custode. Nel buddismo si parla di "mente" (traduzione occidentale di un concetto che va chiaramente oltre l'identificazione della mente con l'attività cerebrale).
Alcune vie credono che l'anima si possa reincarnare in qualunque forma vivente, pure i sassi, altre assolutamente no.
La condizione umana, per quanto limitata è considerata cmq la più nobile perchè è quella che consente l'Illuminazione, il Risveglio e il raggiungimento della beatitudine del Nirvana (che significa "estinzione" non paradiso!) o dell'Unione con il Divino (Brahman).
Alle piante e agli animali in genere viene riconosciuta l'anima-gruppo.
Il motivo per cui ci sono molti più esseri umani sulla Terra è spiegato proprio con il concetto di anime vecchie e nuove staccatesi dalla Sorgente, ma questo non vale solo per le concezioni orientali.
Ci sono anche scuole che affermano che non tutti gli esseri umani hanno un'anima intera. In effetti certa gente che conosco potrebbe dimostrare questa teoria...ghgh

La morte fisica è certamente una dissoluzione del corpo fisico e necessariamente di tutte le cose ad esso legate, perfino un modo di pensare, perchè sul piano terreno molte cose dipendono anche da quello. Ho come l'impressione che se fossi alta 10 cm in più penserei in modo diverso!

Il problema è che siamo davvero tanto tanto tanto attaccati a questa nostra piccola vita ed è comprensibile che sia così. In genere viviamo nell'identificazione più pesante. Non do un giudizio a questa cosa. La sperimentiamo tutti e tutti i giorni.
La nostra forma terrena merita attenzione. Non la si può scavalcare come se non esistesse e come se non avesse esigenze da nutrire e rispettare. In realtà un tentativo del genere avrebbe risultati inevitabilmente fallimentari.
A mio parere bisognerebbe evitare che l'identificazione prenda il sopravvento su tutto, lasciare spazio alla vita, non pretendere di avere il controllo su tutto, perchè non ce l'abbiamo, perlomeno non le nostri parti cognitive coscienti.
Dobbiamo essere un po' buoni anche con noi stessi (farcela passare meglio) e soprattutto sviluppare la Compassione.
Siamo composti da parti mortali (le parti di noi tangibili su questo piano) e altre parti che non muoiono qui, continuano a vivere altrove e forse pure quelle muoiono su altri piani e poi ce ne sono altre che vanno avanti e alla fine resta solo l'Essenza, quella che si ricongiunge alla Sorgente e si perde in essa, ma non tanto per il gusto di perdersi e basta! Siamo abituati a chiedere a Dio, ma vi siete mai chiesti cosa possiamo portare noi indietro (o avanti) a Dio?
Ce n'è di strada da fare!

Per quanto riguarda il paradiso "cristiano" in realtà è un concetto che è cambiato nel corso dei secoli e ciò che ci immaginiamo di esso viene più dai film di Hollywood e forse da visioni di mistici o credenti di varie correnti diverse, più che dalla rivelazione del Vangelo in sè e per sè che dovrebbe essere la base della fede del cristiano.
Nei Vangeli Gesù dice "chi vuole trovare la sua Vita deve perderla" e anche "il regno di mio Padre ha molte dimore"
Beh, da frasi del genere si può dedurre tutto e di più! Mo' vai a sapere cosa voleva dire...
Se ci devo andare io spero che ci sia almeno un'enoteca, una scuola di ballo e yoga e una sala accogliente per chiacchiere fra amiche!
Come se fossi sicura di andarci! Manco fossi così buona...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tokine



Registrato: 07/09/11 19:56
Messaggi: 6
Località: Provincia di Cosenza

MessaggioInviato: Dom Ott 02, 2011 6:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho letto da qualche parte,in internet, che ci si continua a reincarnare finchè l'anima non è perfetta...poi si va nell'aldilà... .
per "anima che deve essere perfetta" intendo che bisogna provare tutto nella vita...anche ad essere un sasso... .
io siceramente credo fermamente in questa cosa...non mi è mai piaciuta l'idea dei cristiani del paradiso,xk da essa si genera anche quella dell'inferno,( secondo i cristiani se c'è una cosa buona deve essercene a forza una cattiva ). io questa loro idea la chiamo "teoria dei sinonimi e dei contrari" (giusto per rendere l'idea in modo simpatico).
comunque...non credo di preferire il "paradiso"...credo nella reincarnazione ed è possibile che io sia la reincarnazione di mio nonno...quindi se andassi in paradiso non credo che lo rivedrei...al limite mi guarderei inuno specchio e vedrei tutte le mie vite passate...ma non credo!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
luchetto



Registrato: 03/03/16 19:38
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Dom Mar 06, 2016 5:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io la penso come voi! Laughing
_________________
Ecco per te i migliori auguri di Compleanno e i biglietti di auguri più belli del web!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Il tempio di Diana Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Forumer.it © 2015